A decorrere dall’a.s. 2013/14, le iscrizioni alla classe prima delle istituzioni scolastiche statali avvengono esclusivamente in modalità on line. Per tale ragione è stato realizzata una pagina web raggiungibile attraverso il sito del Ministero dell’Istruzione (o direttamente attraverso l’indirizzo www.iscrizioni.istruzione.it) che accompagna le famiglie nel percorso per l’iscrizione on line: dalla registrazione, alla ricerca della scuola desiderata, dalla compilazione del modulo di iscrizione al suo inoltro.

Divider

LA DOMANDA DI ISCRIZIONE VA PRESENTATA ESCLUSIVAMENTE

ON LINE  PREVIA REGISTRAZIONE:

La famiglia dello studente dovrà provvedere alla registrazione sul sito www.iscrizioni.istruzione.it a partire dal 9 gennaio 2017.

Per l’IC Leonardo Da Vinci il Cod. Min. da inserire è ltic80100l (codice dell’Istituto Comprensivo)

Codice Scuola Primaria Sonnino Capoluogo LTEE80102Q

Codice Scuola Primaria Sonnino Scalo LTEE80103R

Codice Scuola Primaria Sonnino Madonnelle (Capocroce) LTEE80104T

Codice Scuola Primaria Roccasecca dei Volsci LTEE80101P

Codice Scuola Media Sonnino LTMM80101N

Codice Scuola Media Roccasecca dei Volsci LTMM8012P

Si ricorda che occorrono il codice fiscale, un documento e un indirizzo di posta elettronica valido per la registrazione.

DividerCOMPILAZIONE MODULO ON LINE:

Dal 16 gennaio al 06 febbraio 2017 (ENTRO E NON OLTRE) dovranno essere presentate le domande di iscrizione.

iscrizioni-2017

Divider

Scuola, iscrizioni on line dal 16 gennaio al 06 febbraio 2017
Le registrazioni sul sito dedicato dal 09 gennaio
Su ‘Scuola in Chiaro’ informazioni e dati per fare la propria scelta

Iscrizioni on line per l’anno scolastico 2017/2018 al via dalle ore 8.00 del 16 gennaio 2017 fino alle ore 20.00 del 06 febbraio, per scegliere la scuola più adatta per i propri figli. Queste le date individuate dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Le iscrizioni on line riguardano le classi prime della scuola primaria e secondaria di I e II grado. Ma anche icorsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale regionali (nelle Regioni che hanno aderito). L’adesione delle scuole paritarie al sistema delle ‘Iscrizioni on line’ resta facoltativa anche quest’anno. Confermata l’iscrizione cartacea per la scuola dell’infanzia che potrà essere effettuata sempre dal 16 gennaio al 06 febbraio prossimi.

Gli strumenti per le famiglie

La domanda di iscrizione potrà essere compilata per tutto il periodo indicato dal Miur. Senza fretta. Non è previsto che le domande arrivate per prime abbiano la precedenza. Per poter iscrivere i propri figli attraverso il servizio on line è necessaria la registrazione sul portale dedicato (http://www.iscrizioni.istruzione.it) che nei prossimi giorni sarà aggiornato con una nuova veste grafica per rendere più facile la navigazione anche attraverso i dispositivi mobili. La registrazione si potrà effettuare già a partire dal 09 gennaio 2017, per consentire alle famiglie di prendere confidenza con il portale. Sulla pagina web dedicata saranno resi disponibili specifici materiali informativi: video tutorial, brochure, Faq. Il sistema ‘Iscrizioni on line’ si farà carico di avvisare le famiglie in tempo reale, via posta elettronica, dell’avvenuta registrazione e delle variazioni di stato della domanda di iscrizione. Sarà inoltre possibile seguire in ogni momento l’iter della domanda attraverso una App dedicata.

Come scegliere la scuola giusta

Per accompagnare genitori e studenti nella loro scelta, il Miur ha ulteriormente rinnovato il portale ‘Scuola in chiaro’ che raccoglie i profili di tutte le scuole italiane e consente la ricerca rapida degli istituti di zona in base al proprio indirizzo di residenza (http://cercalatuascuola.istruzione.it/cercalatuascuola/). Bastano pochi passaggi per visualizzare la mappa delle scuole disponibili sul proprio territorio, in un raggio da 1 a 30 Km. Da quest’anno, sempre su ‘Scuola in Chiaro’, è possibile consultare il Rapporto di Autovalutazione di ciascun istituto che contiene informazioni preziose per la scelta delle famiglie: gli esiti degli studenti, la loro prosecuzione negli studi o nel mondo del lavoro, elementi sull’organizzazione del curricolo, l’organizzazione oraria. Il progetto didattico della scuola è invece reperibile nel Piano dell’offerta formativa che, per effetto della riforma, diventa triennale. Il Piano è il documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche e contiene la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano nell’ambito della loro autonomia. I nuovi Piani triennali saranno disponibili sui portali delle singole scuole e su ‘Scuola in Chiaro’ in concomitanza con il periodo delle iscrizioni.